il pilates migliora le prestazioni della corsa

 

 

Lo scorso 10 giugno sul Medical News Bulletin è apparso un importante articolo sul Pilates e la corsa, se ve lo siete perso eccolo tradotto per voi

 

Il Pilates migliora le prestazioni della corsa, gli studi lo confermano

 

Uno studio recente ha valutato l’influenza del Pilates sulle prestazioni e sul dispendio metabolico di runner professionisti.

Il corpo umano richiede ossigeno per svolgere il lavoro. Ogni individuo ha un consumo massimo di ossigeno. La capacità di percorrere lunghe distanze richiede che un individuo abbia un alto valore di consumo massimo di ossigeno e la capacità di mantenere quel consumo massimo nel tempo. La quantità di ossigeno consumata per percorrere una distanza specifica è definita dal costo metabolico.

Questa misura presume che l’individuo stia correndo a un’intensità inferiore alla sua capacità massima. Gli studi hanno suggerito che alcuni tipi di allenamento possono aiutare a ridurre il costo metabolico, aumentando così le prestazioni di corsa. Uno studio brasiliano pubblicato dalla Public Library of Science ha effettuato degli importanti test sugli effetti dell’allenamento con il Pilates sul costo metabolico e sulle prestazioni complessive dei corridori.

 

Lo studio ha reclutato 32 runner professionisti che sono stati suddivisi casualmente in due gruppi di allenamento: un gruppo di 16 persone ha eseguito esercizi di Pilates, mentre i restanti 16 facevano parte di un gruppo di controllo. Entrambi i gruppi si sono impegnati nei loro allenamenti di routine, ma il gruppo Pilates ha seguito contemporaneamente un programma di allenamento Pilates che è durato 12 settimane. I ricercatori hanno registrato misurazioni neuromuscolari, metabolismo e cinematica dei corridori. Ai soggetti è stato chiesto di eseguire un esercizio a due velocità diverse,  prima e dopo il programma di allenamento.

 

I dati demografici del gruppo di controllo e del gruppo Pilates non hanno evidenziato differenze significative prima di iniziare il programma di formazione di 12 settimane. Le variabili misurate erano il consumo massimo di ossigeno, il costo metabolico a 10 chilometri all’ora e il costo metabolico a 12 chilometri all’ora. Anche queste variabili non hanno mostrato differenze significative prima dell’esperimento tra il gruppo Pilates e il gruppo di controllo.

 

In seguito al programma di allenamento Pilates, si è registrato un notevole aumento delle prestazioni dei corridori partecipanti all’allenamento Pilates rispetto al gruppo di controllo. Allo stesso modo, c’è stato un significativo miglioramento del costo metabolico per il gruppo Pilates in relazione al gruppo di controllo dopo l’allenamento. I ricercatori hanno registrato inoltre una minore attività elettromiografica nei muscoli posturali per il gruppo Pilates.

 

I risultati suggeriscono che l’allenamento Pilates è utile per i corridori per migliorare le prestazioni di corsa. Questo è il primo studio che misura gli effetti dell’allenamento Pilates sulla corsa.

Questi risultati sono molto preziosi per creare moduli di allenamento specifici per i vari tipi di atleti e definire esercizi per migliorare le prestazioni con minori rischi di lesioni. Programmi di allenamento specializzati possono essere implementati per ottimizzare l’attività muscolare e rafforzare la salute generale delle persone coinvolte in attività atletiche ad alto stress.

Questa attenzione all’allenamento suggerisce un approccio proattivo, piuttosto che reattivo, alla salute e alle prestazioni degli atleti.

 

Articolo originale

Da Medical News Bulletin – 10 giugno 2018

www.medicalnewsbulletin.com/pilates-improves-running-performance-study-finds/